Home » Il Regno di Dio

Il Regno di Dio

Il regno di Dio

 

 

Regno di Dio

Cercate prima il regno e la giustizia di Dio, e tutte queste cose vi saranno date in più. Matteo 6:33

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo è il verso biblico con cui Dio ha parlato al mio cuore tanti anni fa. Sviluppando curiosità, fame, e desiderio di mettere alla prova Dio, con poche parole mi ha strappato dalle tenebre alla Luce…..facendomi innamorare di Lui e del Suo Regno!

Gesù stesso disse: Luca 4:43

 

 

 

«Bisogna che io annunzi la buona novella del regno di Dio anche alle altre città, perché sono stato mandato per questo».

 

 

 

 

 

 

 

Cos’è un Regno?

 

E' quel territorio o nazione sul quale un signore, detto re, esercita la sua autorità e la tramanda ai discendenti.

luogo, ambito o periodo di tempo in cui una persona o un'organizzazione detengono un dominio assoluto, che non si può facilmente mettere in discussione.

Le parole  dominio e governo in ebraico “mashal”, derivazione greca basilea: governare, sovranità, regno, regnare, signoreggiare, essere re, governo reale. Il re veniva visto come simbolo del Regno.

Lo scrittore Leone Tolstoi scrisse in una sua opera: "L’unico significato della vita consiste nell’aiutare a stabilire il regno di Dio"

 

 

 

Qual è il proposito di Dio per l’uomo?

 

Siamo stati creati a immagine(natura, carattere morale e spirituale di Dio) e somiglianza di Dio Genesi 1:26. Solo  realizzando chi Lui è nella nostra vita,scoprendo l’origine e lo scopo dell’uomo, diamo il vero significato alla nostra vita stessa….Lui è la Vita…..mentre prende forma e vive in noi…..si userà di noi per avanzare e stabilire il Suo regno nella terra così  come è nei cieli . Tutto è compiuto…ma adesso tocca a noi credenti …..mettere in pratica la Sua parola affinché sia fatta la sua volontà e venga il Suo regno!

 

 

 

Genesi 1:26-27

Creazione dell'uomo
26 Poi DIO disse: «Facciamo l'uomo(Non si riferisce al sesso maschile, ma ad entrambi) a nostra immagine e a nostra somiglianza, ed
abbia dominio sui pesci del mare, sugli uccelli del cielo, sul bestiame e su tutta la terra, e su tutti i rettili che strisciano sulla terra». 27 Così DIO creò l'uomo a sua immagine; lo creò a immagine di DIO; li creò maschio e femmina.

Dio trasferisce il potere, l’autorità,  da Dio all’uomo. Dal cielo alla terra, al mondo visibile al mondo visibile. Dio desidera che noi in maniera naturale viviamo nel soprannaturale….Lui chi chiama a camminare sulle acque…..ci chiama a sperimentare tutto quello che ancora non abbiamo ancora realizzato, abbiamo limitato Dio attraverso le nostre paure, ansie, dubbi.

 

 

 

Qual è il proposito di Dio per l’uomo?

Dominare il pianeta, influenzare l’umanità, avere un impatto sulla terra per governarla.

Governare è naturale per l’uomo, l’uomo che non comprenderà il vero scopo della sua vita rimarrà un eterno insoddisfatto, anche se questo è in Cristo. Dio ci ha dato il governo, non la proprietà, quella resterà sempre a Lui, la piena sovranità. E’ Lui il Signore dei  Signori, il Re dei Re!

Genesi 41:40

 

 

 

Tu avrai autorità su tutta la mia casa e tutto il popolo ubbidirà ai tuoi ordini; per il trono soltanto io sarò più grande di te».

 

 

 

 

 

 

 

 

Salmi 115:16

 

 

 

I cieli sono i cieli dell'Eterno, ma la terra egli l'ha data ai figli degli uomini.

Gesù Cristo è il Re, a Lui appartiene la terra e ogni cosa, nessuno avrà mai un’autorità maggiore.

 In un regno nessun figlio di Re può diventare Re con il padre in vita. In Portogallo il Re Ferdinando per fare diventare Re il figlio lo ha portato in un altro territorio, così solo poteva nominarlo, ma ogni qualvolta il padre andava a trovarlo le persone non potevano chiamarlo RE, ma Principe.

Nostro Padre ci ha allontanati dal cielo e ci ha messi in altro territorio per diventare Re.

Apocalisse 5:10

 

 

 

e ci hai fatti re e sacerdoti per il nostro Dio, e regneremo sulla terra

 

 

 

 

 

 

 

"Il regno di Dio è là dove Dio regna sovrano", cioè ovunque la Sua autorità viene riconosciuta ed ubbidita, ovunque  Gesù Cristo è il Signore, ovunque la Sua presenza e il Suo immenso potere si manifestano". Dio desidera Regnare nel nostro cuore e manifestarsi attraverso noi a chi ancora non lo ha conosciuto!

Lui desidera che noi come figli di Re, come suoi ambasciatori, come autorità preposte e delegate dal Padre esercitiamo tutto il potere datoci in eredità direttamente da Gesù, consapevoli del disegno divino che Dio Padre ha per noi e attraverso noi per tutta l’umanità: la salvezza, vivere non sopravvivere.

Vivere nel soprannaturale in maniera naturale! Fratelli SVEGLIAMOCI e rendiamoci conto di quanti privilegi abbiamo come figli, pensiamo a tutti quei figli che approfittano quando hanno i padri in autorità, con potere, con soldi….e noi che dovremmo essere intelligenti e avveduti……ci comportiamo come se non lo fossimo….

 Luca 16:8

Il padrone lodò il fattore disonesto, perché aveva agito con avvedutezza, poiché i figli di questo mondo, nella loro generazione, sono più avveduti dei figli della luce.

 

 

 

 

 E finché noi uomini già liberi, già figli, già coscienti del piano divino e della sua grazia, non sperimentiamo tutto ciò che Dio ha già preparato per noi, compreso il regnare in questo mondo usando tutti i privilegi , principi, diritti e…adempiendo anche ai doveri  e comandi del re, vivremo da figli insoddisfatti, pur salvati, pur liberi…..ma certamente non allineati alla perfetta volontà di Dio: ……Regnare!

 

 

 

Nel cuore di Dio uno dei tanti desideri che ha per noi come CHIESA è il poterci vedere uniti, spinti da un medesimo spirito: poter mettere sottosopra il mondo…. cambiando il mondo in cielo, poter desiderare di riempire il cielo non un luogo, non un territorio limitato da denominazioni religiose, che competono tra loro per regole o ambizioni di uomini. Il Regno di Dio è come il sale può e deve influenzare ogni territorio con le Sue leggi. La visione del Regno nel Suo popolo determinerà la realizzazione del piano di Dio. Non permettiamo mai agli uomini di allontanarci dalla visione che Dio ci ha dato. La visione non è un’ambizione. La visione porta beneficio per gli altri non per noi stessi. L’ambizione è centrata su noi stessi. L’unica nostra ambizione sia predicare l’evangelo ad ogni creatura.

 

 

 

Romani 15:20

 

 

 

avendo l'ambizione di evangelizzare là dove non era ancora stato nominato Cristo, per non edificare sul fondamento altrui.

Le nostre preghiere, le nostre azioni devono essere in accordo alla visione che Dio ci ha donato

affinché entriamo nei progetti Suoi, Il vangelo del Regno sarà predicato a tutte le nazioni e poi verrà la fine.

Noi rappresentiamo il Re sulla terra, siamo i Suoi ambasciatori.

2Corinzi 5:20

 

 

 

Noi dunque facciamo da ambasciatori per Cristo, come se Dio esortasse per mezzo nostro;

 

 

 

Efesini 6:20

 

 

 

per il quale sono ambasciatore in catene, affinché lo possa annunziare con franchezza, come è mio dovere fare.

Ogni governo dalla caduta di Adamo ai Siri, ai Caldei, ai Persiani, non ha mai avuto un prototipo del governo del regno di Dio. Di solito assediavano le città, le conquistavano, ma poi portavano il bottino e le persone nei loro territori sradicandoli dai propri rendendoli schiavi.

L’Impero romano è stato il primo Regno che quando conquistava non portava le persone nel loro Regno, ma li lasciava negli stessi territori, mandando li un loro ambasciatore. L’unico sistema simile al regno di Dio. Il regno romano in tutto il mondo colonizzava territori,  e il Re stesso sceglieva e mandava ambasciatori, che potevano governare usando la stessa influenza e potere conferito dal Re. Quel luogo anche se era km e km distante dal Re, veniva governato ed era influenzato in ogni aerea (politica, educativa, culturale, religiosa) dalla volontà del Re, attraverso la totale sottomissione, totale ubbidienza  e abnegazione, rappresentando il Re in tutti i Suoi aspetti, che in quel luogo letteralmente e in senso figurato possiamo dire che leggi dell’imperatore Cesare venivano adempiute e rispettate.

 

 

 

Perché noi come popolo di Dio non riusciamo ad usare l’autorità conferitaci direttamente da Gesù?

Perché non ci crediamo abbastanza da influenzare il mondo da metterlo sottosopra?

Forse non ci crediamo abbastanza, per poterlo fare, o le nostre menti non hanno ancora ricevuto la rivelazione del regno? Oppure la nostra mente non è stata sufficientemente trasformata dalla potenza dell’evangelo, per poter noi farlo con altri?

Matteo 6:9

 

 

 

Voi dunque pregate in questa maniera: "Padre nostro che sei nei cieli, sia santificato il tuo nome.  Venga il tuo regno. Sia fatta la tua volontà in terra come in cielo.

 

 

 

 

Un Regno è l’influenza governante di un Re sopra un territorio, agire secondo la sua volontà e per il suo scopo.

 

L’unica persona che Gesù  riconobbe come un grande uomo di fede non era un ebreo,non era un religioso, era un centurione, andò da Lui perché sapeva chi Egli era.

 Il centurione di Capernaum Matteo 8:5
 Quando Gesù fu entrato in Capernaum, un centurione venne a lui pregandolo, 6 e dicendo: «Signore, il mio servo giace in casa paralizzato e soffre grandemente». 7 E Gesù gli disse: «Io verrò e lo guarirò». 8 Il centurione, rispondendo, disse: «Signore, io non son degno che tu entri sotto il mio tetto; ma di' soltanto una parola, e il mio servo sarà guarito. 9 Perché io sono un uomo sotto l'autorità di altri e ho sotto di me dei soldati; e se dico all'uno: "Va'", egli va; e se dico all'altro: "Vieni", egli viene; e se dico al mio servo: "Fa' questo", egli lo fa». 10 E Gesù, avendo udite queste cose, si meravigliò, e disse a coloro che lo seguivano: «In verità vi dico, che neppure in Israele ho trovata una così grande fede.

Anche ai giorni nostri gli ambasciatori vengono scelti e conferiti direttamente dal Re e dal governo, risiedono nel paese in cui svolgono la loro missione e comunicano con i propri governi tramite le moderne forme di comunicazione. Un ambasciatore è il più alto rango diplomatico che rappresenta una nazione e di solito è accreditato ad un sovrano straniero o di governo , o ad una

 

 

 

 

 

organizzazione internazionale

 

 

 

.

Noi rappresentiamo il Re sulla terra, siamo i Suoi ambasciatori.

2Corinzi 5:20

 

 

 

Noi dunque facciamo da ambasciatori per Cristo, come se Dio esortasse per mezzo nostro;

 

 

 

Efesini 6:20

 

 

 

per il quale sono ambasciatore in catene, affinché lo possa annunziare con franchezza, come è mio dovere fare.

Quanto le nostre vite sono in accordo alla volontà di Dio? 

 

 

 

Siamo i Suoi ambasciatori?
Quanto desiderio abbiamo di cambiare il nostro cuore... per poterlo servire per come Lui vuole? 

Il regno di Dio - DIO E' DIO!

Quanto le nostre menti...le nostre vite sono state rinnovate e trasformate? 
Siamo consapevoli che come figli, non apparteniamo solo a Lui o ad una comunita'....ma anche alla Sua chiesa"?......la Sua chiesa e' una!!!!!!!!!!!!!!!!!! 

 

Viviamo in questo mondo, ma non apparteniamo più in questo mondo, apparteniamo al Regno di Dio,

 

e come figli di Re riappropriamoci  e afferriamo ogni cosa che già è nostra.

Efesini 1:3

Benedetto sia Dio, Padre del Signor nostro Gesù Cristo, che ci ha benedetti con ogni benedizione spirituale nei luoghi celesti in Cristo

 

Efesini 2:6

e ci ha risuscitati con lui e con lui ci ha fatti sedere nei luoghi celesti in Cristo Gesù

 

 

 

 

 

Requisiti dei collaboratori di Dio:

Nuova nascita, che può scaturire solo da un sincero ravvedimento, il primo passo indispensabile da fare per entrare nel Regno.

Giovanni 3:3

Gesù gli rispose: «In verità, in verità ti dico che se uno non è nato di nuovo non può vedere il regno di Dio».

Giovanni 3:5

Gesù rispose: «In verità, in verità ti dico che se uno non è nato d'acqua e di Spirito, non può entrare nel regno di Dio

Romani 10:9

perché, se con la bocca avrai confessato Gesù come Signore e avrai creduto con il cuore che Dio lo ha risuscitato dai morti, sarai salvato;

 

 1Giovanni 4:2

Da questo conoscete lo Spirito di Dio: ogni spirito, il quale riconosce pubblicamente che Gesù Cristo è venuto nella carne, è da Dio;

 

 

Consapevolezza della nuova identità: Figli di Dio

Giovanni 1:12

ma a tutti quelli che l'hanno ricevuto egli ha dato il diritto di diventar figli di Dio: a quelli, cioè, che credono nel suo nome;

Giovanni 1:13

i quali non sono nati da sangue, né da volontà di carne, né da volontà d'uomo, ma sono nati da Dio.

1Giovanni 3:1

Vedete quale amore ci ha manifestato il Padre, dandoci di essere chiamati figli di Dio! E tali siamo. Per questo il mondo non ci conosce: perché non ha conosciuto lui.

Romani 8:14

infatti tutti quelli che sono guidati dallo Spirito di Dio, sono figli di Dio.

Apocalisse 5:10

e ne hai fatto per il nostro Dio un regno e dei sacerdoti; e regneranno sulla terra».

 




Esodo 19:6

 

e mi sarete un regno di sacerdoti, una nazione santa". Queste sono le parole che dirai ai figli d'Israele».

 

1Giovanni 3:1

 

Vedete quale amore ci ha manifestato il Padre, dandoci di essere chiamati figli di Dio! E tali siamo. Per questo il mondo non ci conosce: perché non ha conosciuto lui.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Piena convinzione di chi Lui è

 

Il significato del nome Gesù è Dio salva. L'altro suo nome Emmanuel significa Dio con noi, cioè venuto a noi per salvarci. Mentre il nome Cristo dal greco e Messia dall'ebraico significa unto, Re, liberatore

 

Il SIGNORE regna; egli s'è rivestito di maestà;
il SIGNORE s'è rivestito, s'è cinto di forza;
il mondo quindi è stabile, e non sarà scosso.

 

 

 

 

 

Giovanni 3:16 Poiché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Noi a chi apparteniamo?

 

 

 

 

 

Giovanni 17:11

 

Io non sono più nel mondo, ma essi sono nel mondo, e io vengo a te. Padre santo, conservali nel tuo nome, quelli che tu mi hai dati, affinché siano uno, come noi.

 

Giovanni 17:14

 

Io ho dato loro la tua parola; e il mondo li ha odiati, perché non sono del mondo, come io non sono del mondo.

 

Giovanni 17:16

 

Essi non sono del mondo, come io non sono del mondo.

 

 

 

 

 

Consapevolezza della nuova cittadinanza:

 

 

 

 

Filippesi 3:20

 

 

Quanto a noi, la nostra cittadinanza è nei cieli, da dove aspettiamo anche il Salvatore, Gesù Cristo, il Signore,

 

 

Efesini 2:19

 

 

Così dunque non siete più né stranieri né ospiti; ma siete concittadini dei santi e membri della famiglia di Dio.

 

 

 

 

 

 

 

Efesini 2:6

 

 

e ci ha risuscitati con lui e con lui ci ha fatti sedere nei luoghi celesti in Cristo Gesù,

 

Romani 4:21

 

pienamente convinto che quanto egli ha promesso, è anche in grado di compierlo. So in chi ho creduto, e sono convinto che egli ha il potere di custodire il mio deposito fino a quel giorno.2 Timoteo1:12

 

<span

Certezza di avere donato il proprio cuore a Cristo per vivere in Lui, con Lui e per Lui:

 Salmi 40:8

Dio mio, desidero fare la tua volontà,
la tua legge è dentro il mio cuore».

 piena fiducia che Lui è in noi ed è per noi……attraverso la fede abbiamo già ottenuto la vittoria!

Ebrei 4:16 Accostiamoci dunque con piena fiducia al trono della grazia, per ottenere misericordia e trovar grazia ed essere soccorsi al momento opportuno.

 

 

Certezza della salvezza:

Gesù dice personalmente che Lui ci ha donato la vita eterna e nulla ce la può togliere: "Le mie pecore ascoltano la mia voce, e io le conosco, ed esse mi seguono. io do loro la vita eterna, e non periranno mai, e nessuno le rapirà dalla mia mano. Il Padre mio che me le ha date è più grande di tutti; e nessuno può rapirle di mano al Padre. Io ed il Padre siamo uno " (Giovanni 10: 27-30).  Voi infatti siete stati salvati per grazia, mediante la fede, e ciò non viene da voi, è il dono di Dio,  non per opere, perché nessuno si glori.  Noi infatti siamo opera sua, creati in Cristo Gesù per le buone opere che Dio ha precedentemente preparato, perché le compiamo.Efesini 2:8-10

 

 

 

Giusta attitudine  di cuore, cuore ben disposto

1Timoteo 1:5

Lo scopo di questo incarico è l'amore che viene da un cuore puro, da una buona coscienza e da una fede sincera.

Salmi 24:4

L'uomo innocente di mani e puro di cuore,
che non eleva l'animo a vanità
e non giura con il proposito di ingannare.

Colossesi 4:11

e Gesù, detto Giusto. Questi provengono dai circoncisi (cambiamento nel cuore, attitudine giusta, cuore puro), e sono gli unici che collaborano con me per il regno di Dio, e che mi sono stati di conforto.

 

 

Non religiosi e ipocriti

Matteo 23:13

Ma guai a voi, scribi e farisei ipocriti, perché serrate il regno dei cieli davanti alla gente; poiché non vi entrate voi, né lasciate entrare quelli che cercano di entrare

Giacomo 1:27

La religione pura e senza macchia davanti a Dio e Padre è questa: soccorrere gli orfani e le vedove nelle loro afflizioni, e conservarsi puri dal mondo.

Matteo 12:25

Gesù, conoscendo i loro pensieri, disse loro: «Ogni regno diviso contro se stesso va in rovina; e ogni città o casa divisa contro se stessa non potrà reggere.

Matteo 12:26

Se Satana scaccia Satana, egli è diviso contro se stesso; come dunque potrà sussistere il suo regno?

1Corinzi 1:13

Cristo è forse diviso? Paolo è stato forse crocifisso per voi? O siete voi stati battezzati nel nome di Paolo?

Marco 3:24

Se un regno è diviso in parti contrarie, quel regno non può durare.

1Corinzi 1:13

Cristo è forse diviso? Paolo è stato forse crocifisso per voi? O siete voi stati battezzati nel nome di Paolo?

Lavoriamo con gioia, con semplicità di cuore,uniti nelle diversità, fermi e stabili nel fondamento, senza indossare maschere, non conformiamoci al mondo o a schemi di uomini….un giorno a Dio dobbiamo dare conto delle nostre azioni….non a uomini!

 

 

Consapevole di non poter tornare indietro:

Luca 9:62

Ma Gesù gli disse: «Nessuno che abbia messo la mano all'aratro e poi volga lo sguardo indietro, è adatto per il regno di Dio».

 

 

Matteo 12:45

va allora a prendere con sé altri sette spiriti peggiori di lui, i quali entrano e vi prendono dimora; e l'ultima condizione di quell'uomo diventa peggiore della prima. Così avverrà anche a questa generazione malvagia».

 

 

 

Usa l’autorità

 

 

Tu puoi ogni cosa nel nome di Gesù…..hai la stessa autorità di Dio….usala per l’avanzamento del Regno

 

 

 

Matteo 16:19

Io ti darò le chiavi del regno dei cieli; tutto ciò che legherai in terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai in terra sarà sciolto nei cieli».

Genesi 41:40

Tu avrai autorità su tutta la mia casa e tutto il popolo ubbidirà ai tuoi ordini; per il trono soltanto io sarò più grande di te».

Deuteronomio 2:24

Alzatevi, partite e oltrepassate la valle dell'Arnon; ecco, io do in tuo potere Sicon l'Amoreo, re di Chesbon, e il suo paese; comincia a prenderne possesso e muovigli guerra.

Deuteronomio 2:31

Il SIGNORE mi disse: «Vedi, ho iniziato a dare in tuo potere Sicon e il suo paese; comincia la conquista, impadronisciti del suo paese».

Giosuè 10:8

E il SIGNORE disse a Giosuè: «Non li temere, perché io li ho dati in tuo potere; nessuno di loro potrà resistere di fronte a te».

Giosuè 10:19

ma voi non vi fermate; inseguite i vostri nemici, e colpite le retroguardie; non li lasciate entrare nelle loro città, perché il SIGNORE, il vostro Dio, li ha dati in vostro potere».

Salmi 62:11

Dio ha parlato una volta,
due volte ho udito questo:
che il potere appartiene a Dio;

 

Salmi 110:2

Il SIGNORE stenderà da Sion lo scettro del tuo potere.
Domina in mezzo ai tuoi nemici!

Salmi 147:5

Grande è il nostro Signore,
e immenso è il suo potere;
la sua intelligenza è infinita.

 

Daniele 3:17

Ma il nostro Dio, che noi serviamo, ha il potere di salvarci e ci libererà dal fuoco della fornace ardente e dalla tua mano, o re.

Matteo 10:1

e di guarire qualunque malattia e qualunque infermità.

Matteo 28:18

E Gesù, avvicinatosi, parlò loro, dicendo: «Ogni potere mi è stato dato in cielo e sulla terra.

 

 

 

Marco 3:15

 

 

e per mandarli a predicare con il potere di scacciare i demòni.

 

Marco 6:7

Poi chiamò a sé i dodici e cominciò a mandarli a due a due; e diede loro potere sugli spiriti immondi.

Luca 6:19

Quelli che erano tormentati da spiriti immondi erano guariti; e tutta la folla cercava di toccarlo, perché da lui usciva un potere che guariva tutti.

 

Luca 9:1


Gesù, convocati i dodici, diede loro l'autorità su tutti i demòni e il potere di guarire le malattie.

Luca 10:19

Ecco, io vi ho dato il potere di camminare sopra serpenti e scorpioni e su tutta la potenza del nemico; nulla potrà farvi del male.

Atti 10:38

vale a dire, la storia di Gesù di Nazaret; come Dio lo ha unto di Spirito Santo e di potenza; e com'egli è andato dappertutto facendo del bene e guarendo tutti quelli che erano sotto il potere del diavolo, perché Dio era con lui.

2Corinzi 10:4

infatti le armi della nostra guerra non sono carnali, ma hanno da Dio il potere di distruggere le fortezze, poiché demoliamo i ragionamenti

Colossesi 1:13

Dio ci ha liberati dal potere delle tenebre e ci ha trasportati nel regno del suo amato Figlio

1Corinzi 4:20

perché il regno di Dio non consiste in parole, ma in potenza

Atti 14:22

fortificando gli animi dei discepoli ed esortandoli a perseverare nella fede, dicendo loro che dobbiamo entrare nel regno di Dio attraverso molte tribolazioni.

Romani 14:17

perché il regno di Dio non consiste in vivanda né in bevanda, ma è giustizia, pace e gioia nello Spirito Santo.

Noi non rappresentiamo noi stessi dovunque andiamo, rappresentiamo Dio.

 

 

2Tessalonicesi 1:11

Anche per questo noi preghiamo del continuo per voi, perché il nostro Dio vi ritenga degni di questa vocazione e compia con potenza ogni vostro buon proposito e l'opera della fede

 

Se realmente abbiamo la visione del Regno, lavoreremo con gioia affinché la nostra vita sia uno strumento disponibile, influente,efficace, infuocato e contagioso, un canale di benedizioni per gli altri, per mettere sottosopra questo mondo, per proclamare le meraviglie di Colui che ci ha chiamati dalle tenebre alla luce, avendo un impatto maggiore sulle circostanze,credendo che noi possiamo fare opere maggiori di quelle che fece Gesù, solo se ci crediamo veramente, noi vedremo la Gloria di Dio! ….e ogni lingua  in questa nazione confesserà che Gesù Cristo è il Signore, alla gloria di Dio Padre. Filippesi 2:11

 

 

 

 

 

 

Luca 1:33……… il suo regno non avrà mai fine».

Amennnnnnnnn

Attitudine

Attitudine - DIO E' DIO!

 

Quale comportamento, quale atteggiamento, avrà un figlio di Dio?

 

 

1Timoteo 1:5

Lo scopo di questo incarico è l'Amore che viene da un cuore puro, da una buona coscienza e da una fede sincera.


Custodisci il tuo cuore il tuo cuore più di ogni altra cosa

 


Custodisci il tuo cuore con ogni cura, perché da esso sgorgano le sorgenti della vita. Proverbi 4:23

 

State in guardia affinché il vostro cuore non sia sedotto e non vi sviate, servendo altri dèi e prostrandovi davanti a loro; Deuteronomio 11:16

Tutto questo non è facile, tutto questo avviene in un processo chiamato conversione. Il nostro stile di vita cambierà  nel momento in cui abbiamo deciso di seguirLo. Dio ci chiama a santificarci.

 

Dio infatti non ci ha chiamati all'impurità, ma alla santificazione. 1Tessalonicesi 4:7

 

Ora invece, essendo stati liberati dal peccato e fatti servi di Dio, voi avete per vostro frutto la santificazione e per fine la vita eterna. Romani 6:22

Il Signore disse a Pietro: “Se qualcuno mi vuole seguire, rinneghi se stesso, prenda la sua croce e mi segua” Matteo 16:24

 

Procacciate la pace con tutti e la santificazione, senza la quale nessuno vedrà il Signore.  Ebrei 12:14

 

Poiché questa è la volontà di Dio: la vostra santificazione; 1Tessalonicesi 4:3

Quando i nostri occhi si sono aperti vedendo la nostra reale condizione, ci siamo accorti che senza di Lui non possiamo fare nulla, specialmente cambiare da soli il nostro carattere, le nostre intenzioni, le nostre azioni, o meglio ancora le nostre motivazioni. Tutto questo processo può avvenire in chiunque desidera più di ogni altra cosa piacerGli, quindi arrendere ogni area della propria vita a Colui che può modellare, trasformare il nostro carattere, affinché diminuisca e muoia il nostro “io” e cresca, viva e vinca Gesù Cristo in noi!

 

Chi dice di rimanere in lui, deve camminare com'egli camminò. 1Giovanni 2:6

In chi è nato di nuovo, in chi è consapevole che non appartiene più al mondo, ma appartiene a Dio, cambieranno le motivazioni in ogni cosa farà…..nel momento in cui Cristo ha dato un nuovo scopo ed una nuova ragione alla nostra stessa vita, quando il nostro cuore viene conquistato dal Suo immenso e infinito Amore, ogni cosa acquista un significato nuovo. Sentiamo il bisogno e la necessità di esprimere con ogni cosa di noi, a chiunque incontriamo ciò che Lui ha fatto per noi, pur non meritando nulla, Gesù è morto per noi, pur essendo peccatori.

Voi infatti siete stati salvati per grazia, mediante la fede, e ciò non viene da voi, è il dono di Dio, non per opere, perché nessuno si glori. Noi infatti siamo opera sua, creati in Cristo Gesù per le buone opere che Dio ha precedentemente preparato, perché le compiamo. Efesini 2:8-10

Sito web in aggiornamento...